Il traffico merci è silenzioso

Il rumore non è solo fastidioso, ma pericoloso per la salute. Provoca stress, ci toglie il sonno e provoca danni all'udito. Anche il passaggio di treni merci può essere particolarmente inquietante per i residenti che abitano nei pressi delle linee ferroviarie. Rail Cargo Group affronta l'argomento perché si preoccupa del rumore creato.

Freni silenziosi

I treni merci causano rumore. Ciò ha a che fare con il fatto che i carri merci - contrariamente alle autovetture - sono dotati di freni metallici in ghisa. Durante la frenata, irruvidiscono le superfici di scorrimento delle ruote. Ciò porta a uno sgradevole rumore che si sviluppa tra la ruota e il binario. Per i nuovi veicoli ferroviari, esistono limiti di rumore uniformi in tutta Europa, che sono specificati in un'ordinanza dell'UE e non devono essere superati. Per i vecchi carri merci che sono stati messi in servizio prima di questa entrata in vigore, d'altra parte, questi limiti di rumore non si applicano. Rail Cargo Group, tuttavia, sta facendo tutto il possibile per rendere più silenzioso il traffico merci su rotaia ed equipaggia i suoi "vecchi" carri merci con nuovi freni silenziosi realizzati in gomma e compositi di rame. I gradini rimangono più lisci e il rumore è quindi notevolmente più silenzioso. Questi treni merci causano un rumore che è quasi la metà dei carri convenzionali.

Nel marzo 2018 è iniziata la ricostruzione. Oltre un anno dopo, 2.528 vagoni viaggiano con il materiale dei freni a basso rumore. Quest'anno avremo 2.086 vagoni in più edentro la fine del 2020, un totale di 7.279 vagoni viaggeranno con un livello del rumore ben più basso.

Perché la conversione impiega così tanto tempo?

La conversione non può avvenire contemporaneamente su tutti i carri merci. Viene effettuato in quattro categorie e in base al tipo di vagone merci. Inoltre, non è possibile sostituire solo le pastiglie dei freni. A seconda del tipo di veicolo, sono necessarie ulteriori misure tecniche o misure di adeguamento. La conversione avviene principalmente nell'ambito di interventi di manutenzione programmata nelle officine ÖBB. Pertanto, il trasporto ferroviario di merci può essere garantito anche durante il periodo di conversione.