Autostrada viaggiante - il piano in 10 punti

In questi giorni, si terranno a Innsbruck colloqui ad alto livello sull'attuazione dei 10 punti del piano, che i partecipanti del vertice hanno sottoscritto a Berlino nel mese di luglio.

L’ Autostrada viaggiante (RoLa) fa parte di questo piano. Entro il 2021, la capacità degli attuali 200.000 camion può essere aumentata a circa 450.000 camion all'anno.

Durante il vertice tenutosi a fine luglio a Berlino, i partecipanti hanno sottoscritto un piano di 10 punti che servirà ad alleviare la popolazione del corridoio del Brennero dai traporti pesanti che transitano da qui. Anche l'esito positivo dei colloqui è stato accolto con favore dall'ÖBB. Colloqui di alto livello di servizio pubblico sull'attuazione del piano in 10 punti sono attualmente in corso nella capitale dello stato del Tirolo. L’Autostrada viaggiante (ROLA) è stata per molti anni uno strumento attraente ed efficace per ridurre il carico di traffico della popolazione tirolese ed è anche una soluzione importante nell'attuale problema del transito sul Brennero.

Al punto nove del piano "viene considerata la capacità dell’autostrada viaggiante tra Wörgl e Trento ". Attualmente ci sono 18 treni per direzione sull'asse Wörgl – Brennersee, tre treni per direzione sull'asse Wörgl - Trento. Con l'inizio della fase di accelerazione dal primo gennaio 2020 avremo disponibili 21 treni per direzione sull'asse Wörgl - Brennersee e tre treni per direzione sull'asse Wörgl - Trento. Al termine della fase di espansione, dal primo gennaio 2021, ogni giorno avremo 24 treni sull'asse Wörgl - Brennersee e dieci treni per direzione sull'asse Wörgl - Trento. 

„Novità“ – dal primo gennaio 2020 un treno opererà quotidianamente sull'asse Ratisbona - Trento e ritorno; Dal primo aprile 2020, l'offerta sarà aumentata a quattro treni giornalieri per direzione Ratisbona - Trento. Al termine della fase di espansione, dal primo gennaio 2021 in poi saranno disponibili cinque treni per direzione sull'asse Regensburg - Trento.

Aumento delle capacità (camion) in numeri

 Attuale (2018/19)dal 01.01.2021
Asse Wörgl – Brenner648 / giorno
186.624 / anno
864 / giorno
248.832 / anno
Asse Wörgl – Trento126 / giorno
36.228 / anno
460 / giorno
132.480 / anno
Asse Regensburg – Trento -
-
230 / giorno
66.240 / anno
Capacità totale (camion):206.000 / anno
447.552 / anno

Circa 1300 camion in meno al giorno sulle strade del Tirolo

In totale, ciò significa che sull'asse del Brennero un treno ROLA aiuta ad alleviare il traffico dei camion sulla strada. Sfruttando in toto la capacità della ROLA significherebbe avere oltre 1.300 camion in meno al giorno sulle strade del Tirolo. Il 58 % dei vagoni di Rail Cargo Group di proprietà di ÖBB sono carri silenziosi e alla fine del 2021 la società avrà convertito più del 90% della sua flotta austriaca con vagoni silenziosi. Anche gli altri treni si stanno rapidamente rinnovando. Inoltre, ÖBB investe molto per prevenire o almeno minimizzare il rumore. Negli ultimi dieci anni sono stati investiti in media 16 milioni di euro in misure di riduzione del rumore.

In Austria sono stati costruiti 970 km di pareti e dighe antirumore lungo le tratte ÖBB. In Tirolo, sono state installate barriere assorbenti antirumore per circa 80 chilometri. "Le capacità ci sono. La ferrovia è pronta ", ha dichiarato il direttore generale ÖBB Andreas Matthä sull'attuazione del piano in 10 punti. "La RoLa offre già un'opzione di trasporto ecocompatibile per oltre 200.000 camion all'anno. Queste capacità possono essere aumentate a circa 450.000 camion entro il 2021 ", continua Matthä.

Anche il governatore tirolese Günther Platter accoglie con favore questo sviluppo positivo: "ÖBB è per molti aspetti un partner importante per lo stato del Tirolo. Soprattutto per quanto riguarda la ricollocazione, ÖBB svolge un ruolo molto importante, perché senza un'offerta valida per l'economia, non ci avvicineremo all'obiettivo della ricollocazione. Ecco perché è molto gratificante che ÖBB abbia lanciato un'offerta in brevissimo tempo, il che si traduce in opzioni di trasferimento a breve termine tramite la RoLa. Per me è importante che, oltre alla costruzione di un'infrastruttura ferroviaria all'avanguardia e sostenibile con le vie di accesso e la galleria del Brennero, stiamo già mettendo in atto misure di ricollocazione che rendono l'uso della RoLa da parte dell'economia più pianificabile e attraente. Ma è chiaro che l'aumento del servizio ROLA è solo un pezzo del puzzle nella lotta contro l'esuberante traffico di transito. Pertanto chiedo che l'intero piano - in particolare il pedaggio del corridoio - sia attuato il più rapidamente possibile, altrimenti non ci sarà alcun sollievo per la popolazione afflitta dal transito in Tirolo e Baviera."